Cappella del Barolo
,

BAROLO | TRA VINO E NOCCIOLE

UN WEEKEND A BAROLO | COSA VEDERE

E’ passato quasi un mesetto dal nostro weekend a Barolo ma volevamo comunque condividervi qualche informazione utile per visitare le meravigliose Langhe. Anche questa volta come a Lucca e a Milano, è stata la musica a farci viaggiare. Siamo andati a Barolo in occasione del concerto del mitico Lenny Kravitz al Collisioni Festival (immenso, se anche voi siete suoi fans non perdetevelo ovunque lui suoni). Barolo Collisioni Festival Lenny Kravitz Barolo Collisioni Festival Lenny Kravitz

 

Photo Vincenzo Nicolello #collisioni18 #LennyKravitz #barolo #weareinlove

Un post condiviso da Collisioni Festival (@collisioni) in data:

Ma prima di tornare a casa ci siamo soffermati ad ammirare la meraviglia di queste terre così ricche natura e tradizioni.

LA CAPPELLA DEL BAROLO

La Cappella di SS. Madonna delle Grazie, ormai nota come “La Cappella del Barolo“, venne costruita nel 1914 come riparo per chi lavorava nelle vigne circostanti in caso di temporali o grandinate. Non è mai stata consacrata e dal 1970 è proprietà della famiglia Ceretto. Per diversi anni è rimasta in condizioni di abbandono fino a quando nel 1999 Sol LeWitt e David Tremlett decisero di renderla una vera opera d’arte. I due artisti trovarono l’ispirazione giusta dal meraviglioso paesaggio e da un buon bicchiere di Barolo. Ecco il risultato:

Cappella del Barolo

Cappella del Barolo 👉🏻 Sul sito dell’azienda vitivinicola Ceretto trovate tutte le indicazioni dettagliate per poterla raggiungere: Come raggiungere la Cappella del Barolo.

VINO, NOCCIOLE E TARTUFO.

Barolo si trova nelle Langhe, meraviglioso territorio ricco di prodotti preziosissimi come vino, nocciole e tartufo. Le viti si estendono a perdita d’occhio tra un castello e l’altro. Sarebbe bello tornarci, magari in autunno per ammirare le mille sfumature di colore un po’ come quando abbiamo esplorato l’Alsazia (se ve lo siete perso ecco il post). Barolo Langhe Barolo Langhe Se volete concedervi un pranzo con i fiocchi fermatevi assolutamente al ristorante La Rosa dei Vini a Serralunga d’Alba. Noi abbiamo scelto i tajarin al tartufo, un calice di Barolo e uno di Barbera, assaggi di formaggi caprini locali accompagnati da marmellata al mosto e per finire torta alle nocciole fatta in casa con crema allo zabaione profumato al moscato, preparata sul momento. Non aggiungo altro. La Rosa dei vini è anche albergo perciò potete fermarvi per la notte e risvegliarvi con un panorama mozzafiato, ecco il link per prenotare: Una notte nelle Langhe. Barolo Langhe La Rosa dei Vini Barolo Langhe La Rosa dei Vini   Ah dimenticavo e come souvenir potete acquistare ottime bottiglie d’annata e nocciole tostate a km zero!   Siete mai stati nelle Langhe? Quali altri paesini ci consigliate?  

#staycurious

JJ & Nick

theplaceB

 

Comments

comments

About theplaceB

theplaceB _Travel with us!

    You May Also Like

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.