,

Verona ricordati di Romeo!

🇮🇹 San Valentino si avvicina e Verona si prepara all’invasione delle coppie innamorate in nome dell’immortale storia di Giulietta e Romeo. In realtà se ci fate caso, tra i due, è Giulietta la maggiore protagonista. Tutti in fila per accarezzarle il seno (pare porti fortuna) e per lasciare un segno nel cortile di casa sua (anche se forse sarebbe meglio dire imbrattare. Già le milioni di scritte la fanno apparire un murales di periferia, ma non riusciamo proprio a capire cos’abbiano di tanto romantico le gomme da masticare?!). E il povero Romeo? Ecco abbiamo deciso di portare un po’ di par condicio nella vicenda mostrandovi alcuni angoli nascosti di questa deliziosa città e partendo proprio dal meno popolare Romeo.


🇬🇧 Valentine’s Day is coming and Verona is waiting for the invasion of couples in love in the name of the immortal story of Romeo and Juliet. But, if you notice, between the two, Juliet is the only one to be most remembered. All lined up to touch her breast (it seems to bring good luck) and to leave a sign in the yard of her house (maybe it would be better to say “to daub”. Already the millions signatures make it appear a suburban murals, but we don’t really understand whats’ so romantic in chewing gum?! ). And poor Romeo? We decided to bring a bit’ of “par condicio” in the affair by showing you some hidden corners of this lovely city and starting right from the less popular Romeo.

casa di Giulietta

casa di Giulietta

casa di Giulietta

🇮🇹 Attraversiamo la meravigliosa Piazza delle Erbe e l’Arco della costa misteriosa. Ci fermiamo ad ammirare le imponenti Arche scaligere. Avete mai notato la recinzione protettiva? E’ costituita da maglie formate dai simboli dei Signori dell’epoca e cosa strana non sono saldati tra loro ma costruiti uno ad uno e uniti come fossero piccoli pezzi di un gioiello. Infatti la recinzione non è rigida ma si flette! Altra curiosità. Le statue originarie sono state rimosse per un progetto avanzato di restauro e sostituite da perfette copie. Al costoso progetto ha partecipato anche Louis Vuitton!


🇬🇧 We cross the beautiful “Piazza delle Erbe” and the Arch of the mysterious coast. We stop to admire the imposing “Arche Scaligere”. Have you ever noticed the protective fence? It consists of links formed by the symbols of the Lords and, strange thing, they are not welded together but built one by one and united as they were small pieces of a jewel. In fact, the fence is not rigid but flexible! Another curiosity. The original statues were removed to an advanced restoration project and replaced by perfect copies. The expensive project was also attended by Louis Vuitton!

Piazza delle Erbe

arco della costa

arche scaligere

🇮🇹 Giriamo l’angolo e ci troviamo finalmente davanti alla casa di Cagnolo Nogarola, il vero nome di Romeo Montecchi! Purtroppo l’edificio è di proprietà privata quindi non si può visitare all’interno, ma qualche scatto lo meritava ugualmente. Purtroppo i “writers” sono arrivati anche qui e hanno chiaramente lasciato il segno, tanto che la lastra di marmo dove sono incisi i versi di Shakespeare ormai non è più leggibile!


🇬🇧 We turn the corner and finally find ourselves in front of the house of Cagnolo Nogarola, the real name of Romeo Montecchi! Unfortunately the building is privately owned so you can’t go inside, but some shots deserved it anyway. The ” writers” have already arrived here and have left their mark, so much so that the marble plate where the verses of Shakespeare are written, is no longer readable!

casa di Romeo

casa di Romeo

🇮🇹 Prima di continuare la visita della città tappa doverosa alla Bottega della Gina per fare il pieno dei Tortellini da passeggio. Il negozio offre una gamma di prodotti tradizionali accuratamente selezionati per gusto e qualità. La particolarità assoluta sono appunto i tortellini da gustare al volo sui banchi di legno o da portare a passeggio con le comode confezioni. Un’idea geniale dello Chef Simone Ambrosino e della sua socia Silvia Rossato, sempre in prima linea in negozio per accogliere i clienti in maniera davvero squisita, sia per i sapori offerti che per gentilezza e simpatia dedicate. Consiglio: oltre a quelli tradizionali assaggiate anche quelli dolci!!!


🇬🇧 Before continuing the sightseeing we have stop to the “Bottega of Gina” to get the full of “Tortellini da passeggio”. The store offers a range of traditional products carefully selected for special taste and quality. The tortellini are the absolute peculiarity. You can enjoyed it on the fly on wooden benches or take it away in specific packs. A brilliant idea of Simone Ambrosino, the Chef, and his job-partner Silvia Rossato. They are always ready to accommodate customers in a truly exquisite way, both for amazing flavors and for kindness and sympathy. Suggestion: in addition to the traditional taste try also the sweet flavor!!!

La bottega della Gina

La bottega della Gina

La Bottega della Gina

🇮🇹 L’alternativa ai tortellini, per gli amanti del Prosciutto, è Prosciutto & co. dove poter gustare panini particolari o taglieri assortiti con prodotti esclusivamente di qualità in un’atmosfera anni ’50 davvero singolare.


🇬🇧 The alternative to tortellini, for ham lovers, it’s “Prosciutto & co.” where you can enjoy special sandwich or assorted platters with only quality products in a very singular 50s atmosphere.

Prosciutto &co.

Prosciutto & co.

🇮🇹 Proseguiamo la passeggiata verso Via Sottoriva. E’ una delle vie più antiche di Verona e conserva ancora l’aspetto di un tempo. Il nome deriva dalla sua posizione bassa e vicina alle rive del fiume Adige. Bellissimo il lungo porticato medioevale e gli affreschi sparsi lungo le sue pareti.


🇬🇧 We continue our walk towards “Via Sottoriva”. It’s one of the most ancient streets of Verona and still maintains the look of old times. The name comes from its lowest and close position to the Adige River. Beautiful long medieval arcades and paintings along its walls.

Via Sottoriva

🇮🇹 Attraversiamo l’Adige sul Ponte Pietra per raggiungere un magico giardino nascosto: Giardino Giusti. E’ stato inserito nel vasto patrimonio di Giardini Italiani ed è una vera oasi di pace. Attraversiamo il lungo labirinto e raggiungiamo la parte più alta dalla quale si può ammirare Verona da una prospettiva unica.


🇬🇧 We cross the Adige river on “ponte Pietra” to reach a magical hidden garden: “Giardino Giusti”. It has been inserted in the vast heritage of “Giardini Italiani” and is a true oasis of peace in the city. We cross the long labyrinth and reach the highest  point where you can see Verona from a unique perspective.

Ponte Pietra Verona

Giardino Giusti

Giardino Giusti

Giardino Giusti

Giardino Giusti

Giardino Giusti

Giardino Giusti

thumb_IMG_9596_1024

🇮🇹 Dopo la lunga passeggiata non c’è nulla di meglio di un bell’aperitivo. Dove? Fermatevi da ZOO’e, un locale in una piccola via del centro storico dove poter degustare vini pregiati locali o cocktail più giovani. Ci si può fermare anche per cena in un ambiente di origini antiche ma completamente riadattato in chiave moderna. Anche i piatti si alternano e rinnovano continuamente mantenendo un equilibrio tra tradizione e rivisitazioni dinamiche. Davvero carino!


🇬🇧 After the long walk there is nothing better than a nice happy hour. Where? Stop at ZOO’e, a local in a small street of the old town where you can taste local fine wines or younger cocktails. You can stop also for dinner in an environment of ancient origins but completely modern readjusted. Even the dishes alternate and renew continuously maintaining a balance between traditions and dynamic interpretations. Really cute!

ZOO'e Verona

ZOO'e Verona

ZOO'e Verona

ZOO'e Verona

🇮🇹 Infine meritato relax! Residenza Borsari, a due passi da Piazza delle Erbe e da Porta Borsari racchiude tutte le comodità e libertà di un B&B in un ambiente elegante e sofisticato che non ha nulla da invidiare ad un Hotel di lusso. Bellissime le pareti colorate e la doccia rigenerante grazie ai colori della cromoterapia. A noi è stata assegnata la camera di Giulietta però per fortuna, ritornando alla par condicio dell’introduzione, è disponibile anche la camera Romeo! 🙂 ).


🇬🇧 Finally relax! “Residenza Borsari“, near Piazza delle Erbe and Porta Borsari encloses all the convenience and freedom of a B&B but in a stylish and sophisticated environment, that has nothing to envy to a luxury hotel. Beautiful colored walls and regenerating shower thanks to the colors of color-therapy  We were allocated in Juliet room but thankfully, returning to the “par condicio” of the introduction, there is also Romeo room! 🙂 )

Residenza Borsari

Residenza Borsari

Residenza Borsari

Residenza Borsari

Residenza Borsari

Take Care!

theplaceB

😉

Comments

comments

About theplaceB

theplaceB _Travel with us!

    2 comments on “Verona ricordati di Romeo!

      Leave a Reply

      Your email address will not be published. Required fields are marked *


      *