, ,

BLOG TOUR WINE EXPERIENCE: UN BRINDISI A COLLE MASSARI!

 

IL PRIMO BLOG TOUR: OTTIMA LA PRIMA.

🇮🇹 “Un’esperienza genuina, autentica, non artificiale” così il super esperto Riccardo Esposito definisce un blog tour (per la spiegazione completa e dettagliata vi suggeriamo il suo interessante articolo scritto per Turismo & Consigli ). In particolare, per noi, è stato il primo blog tour e più che dire “buona la prima” possiamo assolutamente confermare OTTIMA la prima! Non si è rivelato un semplice viaggio stampa ma è stata una vera esperienza di vita, funzionale ma allo stesso tempo umana e motivante. Un complimento sincero ad Officina Turistica che ha saputo organizzare il tutto, creando un equilibrio perfetto tra professionalità e spensieratezza. Prima di ripercorrere i momenti più belli ci teniamo a ringraziare Nicola Carraresi per la gestione del tour e tutti i nostri compagni di viaggio con i quali ci siamo sentiti a pieno agio e da ognuno dei quali abbiamo imparato qualcosa. Grazie: Silvia Lanconelli, Valentina Lupia, Sara Sbaffi, Barbara Bueno, Livia Belardelli, Christian Liverani. E ovviamente grazie di cuore all’adorabile Signora Maria Astorga Tipa, al carismatico Dottor Claudio Tipa  e il loro staff, per tutto ciò che hanno creato e che ci hanno permesso di scoprire!


🇬🇧 “A genuine, authentic, not artificial experience” this is how the super expert Riccardo Esposito defines a blog tour (for a full and detailed explanation we suggest his interesting article written for Turismo & Consigli). In particular, for us, it was the first blog tour and more than saying “good first take” we can absolutely confirm “EXCELLENT first take”! It was not a simplee press tour, it was a real experience of life, functional but at the same time human and motivating. A sincere compliment to Officina Turistica that organize everything so well, creating a perfect balance between professionalism and thoughtfulness. Before tell you the best moments we want to say thank you to Nicola Carraresi for the tour management and all our fellow travelers that were so friendly and from each of them we have learned something. Thanks: Silvia Lanconelli, Valentina Lupia, Sara Sbaffi, Barbara Bueno, Livia Belardelli, Christian Liverani. And of course thank you to the lovely Mrs. Maria Astorga Tipa, the charismatic Dr. Claudio Tipa and their crew, for all that they have created!

Claudio Tipa Colle Massari

Tenute Colle Massari

Blog Tour wine experience

 

UN’ACCOGLIENZA FAMILIARE.

🇮🇹 L’impressione che abbiamo avvertito fin dalla prima stretta di mano con la Signora Maria Astorga Tipa (in confidenza semplicemente Maria) è stata una forte sintonia e familiarità. Maria è nata in Spagna, ha vissuto a Londra, a Roma e infine si è stabilita in questo angolo di paradiso con il marito. La sua personalità avvincente riflette tutte le sue dinamiche esperienze di vita. E’ una donna intraprendente e contribuisce a gestire le tenute con il suo spirito vivace e solare. Il Dott. Claudio Tipa, suo marito, è il proprietario delle Tenute insieme alla sorella Maria Iris. La loro passione per la natura e per le tradizioni li ha convinti a creare questo progetto. Abbiamo avuto l’onore di conoscere l’affascinante spirito imprenditoriale del Dottore e ne siamo rimasti veramente colpiti per l’animo nobile e la genialità delle sue idee.


🇬🇧 The impression that we felt since the first handshake with Mrs. Maria Astorga Tipa (in confidence simply Maria) was a strong harmony and familiarity. Maria was born in Spain, has lived in London, Rome and finally established itself in this paradise with her husband. Her winning personality reflects all aspects of this life experiences . And ‘ an enterprising woman and helps to manage the seals with his quick wit and solar . The Dr. Claudio Tipa, her husband, is the owner of the Estates with his sister Maria Iris . Their passion for nature and traditions convinced them to create this project . We had the honor to know the fascinating entrepreneurial spirit of the Doctor and we were really impressed for his noble spirit and genius ideas.

Claudio Tipa Colle Massari

🇮🇹 Tutti insieme hanno contribuito non solo a creare una forte azienda, ma a riqualificare tutto il territorio, coinvolgendo la popolazione locale ed evitando lo spopolamento di questi paesini fantastici. Ad oggi ben 150 persone sono costantemente impegnate e nei periodi di raccolta delle uve vengono selezionate e arruolate anche altre persone del territori limitrofi. Ciò che ci ha colpito di più è che ognuno ci ha parlato dell’azienda sempre con il sorriso sulle labbra e gli occhi emozionati, come se stesse parlando della propria famiglia! E probabilmente questo aspetto ha contribuito al successo di Colle Massari.


🇬🇧 All together they have contributed not only to create a strong company, but to redevelop the entire territory, involving the local population and preventing the depopulation of these fantastic villages. 150 people are constantly engaged, sometimes even whole families, and on harvest periods are selected and recruited other people of the neighboring territories. What struck us the most was that everyone has talked about the company always with a smile and excited eyes, as if speaking of their family ! And probably this aspect has contributed to the success of Colle Massari.

Colle Massari

LA FILOSOFIA DELLE TENUTE.

🇮🇹 Le Tenute si estendono su circa 1400 ettari e si distinguono in: Castello di Colle Massari (a Montecucco), il Podere Grattamacco (a Bolgheri), la Fattoria Poggio di Sotto (a Montalcino). L’azienda Colle Massari in pochi anni è riuscita a distinguersi e a riscuotere premi e successi, prima in tutta Italia e poi anche all’estero. La filosofia che accomuna ogni podere e ogni coltivazione si basa su un principio di totale rispetto del territorio. I vini e gli oli prodotti sono rigorosamente biologici, senza alcuna aggiunta di additivi. Anche tutte le strutture costruite sono coerenti con questo principio e sono state progettate con un’edilizia a basso impatto con l’ambiente. La sede di Colle Massari ne è un esempio tangibile ed è stata considerata un monumento di architettura ecosostenibile contemporanea.


🇬🇧 The Estates extend on about 1,400 hectares and are divided into: Castello Colle Massari ( in Montecucco ), Podere Grattamacco ( Bolgheri ), the Fattoria Poggio di Sotto ( Montalcino ). The company Colle Massari in a few years collected awards and achievements first in Italy and then abroad. The philosophy that unites every farm and every estate is based on a principle of full respect of the territory. The wines and oils produced are strictly biological. Even all the built structures are consistent with this principle and are designed with a low impact to the environment. The headquarters of Colle Massari are one tangible example, and are considered a monument of contemporary sustainable architecture.

Colle Massari

Sede Colle Massari

Colle Massari

Colle Massari

PODERE GRATTAMACCO

🇮🇹 Questa oasi a 100 metri sul livello del mare e a 8 km dalla costa, grazie agli accorgimenti della coltivazione biologica ha ridato vita e prestigio a quella che un tempo era una zona depressa. La Famiglia Tipa ha acquisito la proprietà nel 2002 a vent’anni dalla prima vera annata prodotta con le sole uve del podere, che risale al 1982. L’argilla solida del terreno conferisce una forte identità al vino e un’impronta di salinità che ricorda la sua vicinanza al mare. E’ un vino di nicchia, ha un forte carattere, “o lo odi o lo ami ” (noi lo amiamo!). Un tempo il bianco era il più famoso del podere, oggi la personalità del Sangiovese ha reso il rosso il vero protagonista. In Cantina il vino viene disposto anche in 27 tini di legno dove la fermentazione parte spontanea e indipendente in ogni tino. Il controllo deve essere assolutamente minuzioso e costante, ma ne vale la pena perché il risultato è davvero ottimo.


🇬🇧 This oasis at 100 meters above sea level and 8 km from the coast, thanks to the organic devices has brought new life and prestige to what was once a depressed area. Family Tipa acquired the property in 2002, twenty years after the first year of production with the only grapes of the estate, which dates back to 1982. The solid clay soil gives the wine a strong identity and an imprint of salinity that reminds its proximity to the sea. It’s a niche wine with a strong character, “you hate it or you love it “(we love it !). Once white was the most famous of the estate, now the Sangiovese personality made ​​red the real protagonist. In the wine cellar are also arranged 27 wooden vats where fermentation start spontaneous and independent in each vat. The control must be absolutely meticulous and constant, but it’s worth it because the result is really excellent.

Grattamacco

Grattamacco Degustazioni

Grattamacco

Grattamacco

Grattamacco

thumb_IMG_0379_1024

POGGIO DI SOTTO: IL FASCINO DEL BRUNELLO.

🇮🇹 La Fattoria Poggio di Sotto è seguita dalla Famiglia Tipa dal 2011, ma la sua nascita risale al 1989. E’ stimata non solo per il classico Brunello ma anche per il Rosso di Montalcino DOC. La vallata è protetta dal Monte Amiata ed è baciata dal sole per tutta la giornata. I vigneti si estendono su 3 livelli diversi e questo permette di mantenere costanti i livelli qualitativi e di equilibrare la produzione, anche in casi di forti sbalzi climatici. Come sempre l’aspetto principale è la qualità dell’uva e il rispetto del territorio, ponendo il minimo intervento possibile sui grappoli. La vendemmia avviene con 2 selezioni direttamente in vigna, dove i grappoli vengono curati e valutati uno per uno, scartando un acino in più piuttosto che uno in meno. Solo i grappoli perfetti arrivano in cantina! Le uve di Poggio di Sotto sono le più complesse. I professori dell’Università di Pisa hanno riconosciuto circa 180 biotipi diversi. Questa unicità è assicurata per almeno 40 anni grazie alle caratteristiche speciali del territorio. Insomma un vero angolo di paradiso che da’ vita ad un vino rosso rubino brillante e trasparente. E’ l’esaltazione della personalità del Sangiovese con il suo lato più aggressivo e l’altro estremamente delicato (quello dei profumi e dei colori). Anche l’olio denota questo forte temperamento e sulla bruschetta calda offre il meglio di sé.


🇬🇧 Fattoria Poggio di Sotto is followed by the Family Tipa from 2011, but its origins date back to 1989. It’s not only esteemed for the classic Brunello but also for Rosso di Montalcino DOC. The valley is protected from the Mount Amiata and is bathed in sunshine throughout the day. The vineyards stretch over three different levels and it allows to maintain constant levels of quality and balance production, even in cases of strong climatic changes. As always the main aspect is the quality of the grapes and the respect for the land, placing the least possible intervention on the grapes. The harvest is done with 2 selections directly in the vineyard, where the grapes are treated and evaluated one by one, discarding a grape in more than one less. Only perfect grapes arrive in the winery! The Poggio di Sotto grapes are the most complex. The professors of the University of Pisa have recognized about 180 different biotypes. This uniqueness is guaranteed for at least 40 years, thanks to the special characteristics of the territory. In short, a real piece of paradise that gives life to a brilliant and transparent ruby ​​red wine. It’s the exaltation of the Sangiovese personality with his more aggressive side and the other extremely delicate (the one of perfumes and colors). Even the oil denotes this strong temperament and give his best on a warm bruschetta.

Poggio di Sotto

Brunello di Montalcino

Brunello

Pio Poggio di Sotto

Take Care!

theplaceB

😉

Comments

comments

About theplaceB

theplaceB _Travel with us!

    2 comments on “BLOG TOUR WINE EXPERIENCE: UN BRINDISI A COLLE MASSARI!

      Leave a Reply

      Your email address will not be published. Required fields are marked *


      *